Super Mario è il videogioco più amato dagli italiani

9 nov 2011 · News ed Eventi

Super Mario è il videogioco più amato dagli italiani.

A rivelarlo, un sondaggio realizzato in occasione del Games Week, il consumer show dedicato al mondo dei videogiochi, che si terrà a Milano dal 4 al 6 novembre 2011.

La ricerca è stata eseguita su un campione di 3.400 persone dall’Associazione Editori Software Videoludico Italiana (AESVI) in collaborazione con il sito Multiplayer.it.

Per ben il 45% degli italiani Super Mario è il videogioco a cui ci si sente più legati. A seguire ci sono altre due pietre miliari dei videogame, Pacman, che ha raccolto il 20% delle preferenze e Tetris che è il preferito per l’11% degli intervistati.

La prima versione di Super Mario fu creata da  Shigeru Miyamoto e uscì nel 1985. Da allora la Nintendo ne ha realizzate tante altre versioni, fino all’ultima in 3D.

Il sondaggio dell’AESVI ha analizzato anche altri aspetti legati all’esperienza videoludica. Ad esempio il genere di videogiochi preferito dagli italiani, che rimane quello di azione e avventura per il 31% degli intervistati, seguito dai giochi di ruolo (23%) e dagli sparatutto (22%).

Il 77% degli italiani ama giocare online e sfidare altri avversari sparsi per il globo, questo vale per tutto il territorio nazionale, tuttavia se ci si sposta da nord a sud alcune differenze significative ci sono. Per quanto riguarda gli orari preferiti per accendere la console, ad esempio, al sud si predilige il pomeriggio, mentre al centro nord si fanno le nottate incollati davanti allo schermo.

PianetaTech.it

Super Mario è il videogioco più amato dagli italiani.

A rivelarlo, un sondaggio realizzato in occasione del Games Week, il consumer show dedicato al mondo dei videogiochi, che si terrà a Milano dal 4 al 6 novembre 2011.

La ricerca è stata eseguita su un campione di 3.400 persone dall’Associazione Editori Software Videoludico Italiana (AESVI) in collaborazione con il sito Multiplayer.it.

Per ben il 45% degli italiani Super Mario è il videogioco a cui ci si sente più legati. A seguire ci sono altre due pietre miliari dei videogame, Pacman, che ha raccolto il 20% delle preferenze e Tetris che è il preferito per l’11% degli intervistati.

La prima versione di Super Mario fu creata da  Shigeru Miyamoto e uscì nel 1985. Da allora la Nintendo ne ha realizzate tante altre versioni, fino all’ultima in 3D.

Il sondaggio dell’AESVI ha analizzato anche altri aspetti legati all’esperienza videoludica. Ad esempio il genere di videogiochi preferito dagli italiani, che rimane quello di azione e avventura per il 31% degli intervistati, seguito dai giochi di ruolo (23%) e dagli sparatutto (22%).

Il 77% degli italiani ama giocare online e sfidare altri avversari sparsi per il globo, questo vale per tutto il territorio nazionale, tuttavia se ci si sposta da nord a sud alcune differenze significative ci sono. Per quanto riguarda gli orari preferiti per accendere la console, ad esempio, al sud si predilige il pomeriggio, mentre al centro nord si fanno le nottate incollati davanti allo schermo.

PianetaTech.it

Università di Palermo – Seminario: Imprenditorialità e Sviluppo. Ing. Gestionale e Giurisprudenza.

9 nov 2011 · News ed Eventi

Imprenditorialità e sviluppo: le nuove frontiere per uno sviluppo sostenibile

Le associazioni Rete Universitaria Mediterranea e CO.DI.CE. organizzano il seminario dal titolo: “Imprenditorialità e innovazione: le nuove frontiere per uno sviluppo sostenibile” il giorno 09 Novembre 2011 alle ore 15.00 presso l’Aula Consiglio della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Palermo.

 

Interverranno:

Modera:

 

Durante il seminario verrà data evidenza agli aspetti psicosociali che caratterizzano lo spirito imprenditoriale e la conseguente creazione d’impresa e i processi di generazione e implementazione dell’innovazione.

Lo scopo di questo seminario è promuovere lo spirito imprenditoriale degli studenti. “Il futuro passa dalle nostre mani” deve essere il motto per un futuro sostenibile.

 
E’ prevista l’assegnazione di 1 CFU per gli studenti di Ingegneria Gestionale e per gli studenti di Giurisprudenza partecipanti al seminario.

 

Ecco le slides presentate dalla Digital 2B:




 

Firefox 7: novità dell’ultima versione del browser

9 nov 2011 · News ed Eventi

Pubblicato da Il Conte il 25 – ottobre – 2011

Firefox 7 è disponibile per il download, e la nuova edizione del programma per navigare su internet integra parecchie novità che permettono agli utenti di utilizzare al meglio il software open source di Mozilla.

Sfruttare tutte le potenzialità di Firefox può essere utile per un’esperienza di navigazione personalizzata ed efficiente. Le novità introdotte all’interno della versione 7 di Firefox sono diverse e riguardano ad esempio

  • una migliore gestione della memoria,
  • un modo per migliorare le prestazioni del software gratuito.

Il changelog definitivo della versione di Firefox numero 7 ci parla di parecchie novità, che non riguardano solamente la migliorata gestione della memoria del prodotto software di Mozilla, ma anche delle nuove migliori prestazioni per gli sviluppatori web, che avranno a disposizione degli strumenti ben precisi per effettuare il proprio lavoro.

Mozilla è da sempre attenta alla questione relativa all’utilizzo di memoria da parte di Firefox e lo è stata anche in occasione del nuovo aggiornamento.

Nel corso dello sviluppo delle varie versioni del programma si è cercato sempre di migliorare la gestione della memoria e delle risorse del sistema da parte del software. Firefox 7, grazie al recente progetto messo a punto da Mozilla dovrebbe gestire le risorse in maniera più efficace, diminuendo l’uso della memoria di una percentuale che varia dal 20% al 50% rispetto a quella della versione precedente del browser.

Relativamente al motore di rendering per HTML 5 canvas è da dire che la nuova tecnologia supporta l’accelerazione hardware della scheda video del computer.

Per quanto riguarda le novità maggiormente tecniche di Firefox 7 dobbiamo specificare che si possono effettuare dei benchmark del caricamento delle pagine più specifici, grazie alla tecnologia Web Timing. E’ stata introdotta la compatibilità con il text-overflow, una proprietà molto interessante che sicuramente farà molto comodo a chi utilizza Firefox 7 per lo sviluppo della grafica dei siti internet.

Tra le altre novità più interessanti è da notare ad esempio il fatto che nella barra degli indirizzi è scomparso il termine “http://” che precedeva gli indirizzi dei siti web

Business and Tech

Pubblicato da Il Conte il 25 – ottobre – 2011

Firefox 7 è disponibile per il download, e la nuova edizione del programma per navigare su internet integra parecchie novità che permettono agli utenti di utilizzare al meglio il software open source di Mozilla.

Sfruttare tutte le potenzialità di Firefox può essere utile per un’esperienza di navigazione personalizzata ed efficiente. Le novità introdotte all’interno della versione 7 di Firefox sono diverse e riguardano ad esempio

  • una migliore gestione della memoria,
  • un modo per migliorare le prestazioni del software gratuito.

Il changelog definitivo della versione di Firefox numero 7 ci parla di parecchie novità, che non riguardano solamente la migliorata gestione della memoria del prodotto software di Mozilla, ma anche delle nuove migliori prestazioni per gli sviluppatori web, che avranno a disposizione degli strumenti ben precisi per effettuare il proprio lavoro.

Mozilla è da sempre attenta alla questione relativa all’utilizzo di memoria da parte di Firefox e lo è stata anche in occasione del nuovo aggiornamento.

Nel corso dello sviluppo delle varie versioni del programma si è cercato sempre di migliorare la gestione della memoria e delle risorse del sistema da parte del software. Firefox 7, grazie al recente progetto messo a punto da Mozilla dovrebbe gestire le risorse in maniera più efficace, diminuendo l’uso della memoria di una percentuale che varia dal 20% al 50% rispetto a quella della versione precedente del browser.

Relativamente al motore di rendering per HTML 5 canvas è da dire che la nuova tecnologia supporta l’accelerazione hardware della scheda video del computer.

Per quanto riguarda le novità maggiormente tecniche di Firefox 7 dobbiamo specificare che si possono effettuare dei benchmark del caricamento delle pagine più specifici, grazie alla tecnologia Web Timing. E’ stata introdotta la compatibilità con il text-overflow, una proprietà molto interessante che sicuramente farà molto comodo a chi utilizza Firefox 7 per lo sviluppo della grafica dei siti internet.

Tra le altre novità più interessanti è da notare ad esempio il fatto che nella barra degli indirizzi è scomparso il termine “http://” che precedeva gli indirizzi dei siti web

Popularity: non determinato [?]

Business and Tech

UE, Google medita sulla fibra

9 nov 2011 · News ed Eventi

Poche parole di un dirigente del Googleplex per alimentare le speranze di un progetto europeo di connessione superveloce

Roma – Google starebbe “prendendo in considerazione molto da vicino” la possibilità di portare la sua rete in fibra in Europa: questa la dichiarazione rilasciata dal dirigente dell’azienda David Drummond nel contesto di una conferenza presso il Ministero delle Finanze francese.Le poche parole di Drummond non hanno il suono di una promessa né i contorni definiti di un progetto, ma potrebbero scatenare in breve la corsa alla visibilità da parte dei paesi europei, come avvenuto negli Stati Uniti. A poter godere per prima dell’ambito cablaggio, dopo le sperimentazioni del campus di Stanford, sarà in primo luogo Kansas City, e a partire del 2012.

La fibra di Google promette connessioni a 1 Gbps, ben più dei 30 Mbps auspicati dalla Commissione Europea quale servizio minimo garantito a tutti i cittadini europei entro il 2020.

Punto Informatico

Poche parole di un dirigente del Googleplex per alimentare le speranze di un progetto europeo di connessione superveloce

Roma – Google starebbe “prendendo in considerazione molto da vicino” la possibilità di portare la sua rete in fibra in Europa: questa la dichiarazione rilasciata dal dirigente dell’azienda David Drummond nel contesto di una conferenza presso il Ministero delle Finanze francese.

Le poche parole di Drummond non hanno il suono di una promessa né i contorni definiti di un progetto, ma potrebbero scatenare in breve la corsa alla visibilità da parte dei paesi europei, come avvenuto negli Stati Uniti. A poter godere per prima dell’ambito cablaggio, dopo le sperimentazioni del campus di Stanford, sarà in primo luogo Kansas City, e a partire del 2012.

La fibra di Google promette connessioni a 1 Gbps, ben più dei 30 Mbps auspicati dalla Commissione Europea quale servizio minimo garantito a tutti i cittadini europei entro il 2020.

Punto Informatico

Facebook Social Jobs per chi cerca un lavoro

9 nov 2011 · News ed Eventi

Qualche giorno fa lo avevo scritto, Facebook sta soppiantando LinkedIn e ambisce a diventare la piattaforma social per cercare lavoro.

A conferma di ciò, la notizia dell’accordo tra il social network di Marck Zuckerberg, il Dipartimento del Lavoro e altre società americane per avviare un progetto di ricerca lavoro.

Social Jobs, questo il nome del progetto, ha come obiettivo quello di lottare contro la disoccupazione attraverso i social network.

Il modo in cui questa “lotta” avverrà non è ancora chiaro, ma per ora su Facebook la pagina Social Jobs è attiva. Il progetto interessa solamente alcune città statunitensi.

Qui la pagina Social Jobs.

PianetaTech.it

Qualche giorno fa lo avevo scritto, Facebook sta soppiantando LinkedIn e ambisce a diventare la piattaforma social per cercare lavoro.

A conferma di ciò, la notizia dell’accordo tra il social network di Marck Zuckerberg, il Dipartimento del Lavoro e altre società americane per avviare un progetto di ricerca lavoro.

Social Jobs, questo il nome del progetto, ha come obiettivo quello di lottare contro la disoccupazione attraverso i social network.

Il modo in cui questa “lotta” avverrà non è ancora chiaro, ma per ora su Facebook la pagina Social Jobs è attiva. Il progetto interessa solamente alcune città statunitensi.

Qui la pagina Social Jobs.

VN:F [1.9.1_1087]

Gradimento: 0.0/10 (0 voti)

PianetaTech.it

Wikileaks,nuovo sistema per inviare dati

9 nov 2011 · News ed Eventi

Wikileaks,nuovo sistema per inviare dati (ANSA) – ROMA, 24 OTT – Il prossimo 28 novembre, a un anno dalla pubblicazione del Cable-gate, WikiLeaks svelera’ un ‘nuovo sistema di consegna elettronica’ del materiale sensibile. Lo ha anticipato Julian Assange durante una conferenza stampa. Il nuovo sistema informatico sara’ ‘totalmente indipendente’ e slegato dal codice ‘https’ oggi in uso per trattare le transazioni sensibili. ”Le agenzie di certificazione sono state infiltrate dai vari servizi segreti, non ci si puo’ piu’ fidare di loro”, ha osservato Assange.

News di Tecnologia – ANSA.it

Wikileaks,nuovo sistema per inviare dati (ANSA) – ROMA, 24 OTT – Il prossimo 28 novembre, a un anno dalla pubblicazione del Cable-gate, WikiLeaks svelera’ un ‘nuovo sistema di consegna elettronica’ del materiale sensibile. Lo ha anticipato Julian Assange durante una conferenza stampa. Il nuovo sistema informatico sara’ ‘totalmente indipendente’ e slegato dal codice ‘https’ oggi in uso per trattare le transazioni sensibili. ”Le agenzie di certificazione sono state infiltrate dai vari servizi segreti, non ci si puo’ piu’ fidare di loro”, ha osservato Assange.

News di Tecnologia – ANSA.it

Convertire un PowerPoint in video con Present.me

8 nov 2011 · News ed Eventi

Pubblicato da Il Conte il 24 – ottobre – 2011

Per convertire slideshow in PowerPoint in video, si può usare Present.me, un servizio internet interessante, per mezzo del quale le presentazioni possono essere trasformate in veri e propri video, che possono a loro volta diventare anche oggetto di condivisione in rete.

Per usare questo programma occorre solo un po’ di dimestichezza col funzionamento delle applicazioni web, le quali tra l’altro non richiedono l’istallazione di nessun programma sul computer, rendendo più facili le operazioni da compiere.

Le presentazioni fotografiche possono essere create facilmente, e con servizio web in questione, in poche mosse le diapositive verranno convertite in flash e sarà possibile visualizzarle all’interno di un editor dalle diverse funzionalità. Gli utenti per esempio possono applicare dei commenti audio e video alle varie slide, ricorrendo a delle registrazioni compiute con la webcam e il microfono.

Present.me è veramente molto funzionale. Offre la possibilità di un passo in più rispetto al semplice creare presentazioni su internet. Le presentazioni video che creeremo possono essere soggette a commenti e gli utenti le possono votare nell’ambito di una vera e propria community. Inoltre chi vuole può scaricare le presentazioni e le può inserire all’interno di una determinata pagina web per mezzo di un apposito codice embed.

Bisogna registrarsi in maniera gratuita, anche se ci sono delle opzioni a pagamento, che consentono agli utenti di aumentare il tempo previsto per ciò che riguarda la lunghezza della presentazione.

Da provare!

Business and Tech

Pubblicato da Il Conte il 24 – ottobre – 2011

Per convertire slideshow in PowerPoint in video, si può usare Present.me, un servizio internet interessante, per mezzo del quale le presentazioni possono essere trasformate in veri e propri video, che possono a loro volta diventare anche oggetto di condivisione in rete.

Per usare questo programma occorre solo un po’ di dimestichezza col funzionamento delle applicazioni web, le quali tra l’altro non richiedono l’istallazione di nessun programma sul computer, rendendo più facili le operazioni da compiere.

Le presentazioni fotografiche possono essere create facilmente, e con servizio web in questione, in poche mosse le diapositive verranno convertite in flash e sarà possibile visualizzarle all’interno di un editor dalle diverse funzionalità. Gli utenti per esempio possono applicare dei commenti audio e video alle varie slide, ricorrendo a delle registrazioni compiute con la webcam e il microfono.

Present.me è veramente molto funzionale. Offre la possibilità di un passo in più rispetto al semplice creare presentazioni su internet. Le presentazioni video che creeremo possono essere soggette a commenti e gli utenti le possono votare nell’ambito di una vera e propria community. Inoltre chi vuole può scaricare le presentazioni e le può inserire all’interno di una determinata pagina web per mezzo di un apposito codice embed.

Bisogna registrarsi in maniera gratuita, anche se ci sono delle opzioni a pagamento, che consentono agli utenti di aumentare il tempo previsto per ciò che riguarda la lunghezza della presentazione.

Da provare!

Popularity: 1% [?]

Business and Tech

Friend.ly passa a Facebook

8 nov 2011 · News ed Eventi

MisterCupido.com ti regala 5€! Clicca qui e scopri il tuo regalo!

Facebook presenta una nuova acquisizione. L’azienda guidata da Mark Zuckerberg ha da poco acquisito il portale Friend.ly. Di cosa si tratta? Il sito in questione ha un funzionamento molto simile a Yahoo Answer. L’utente pone una domanda e la comunità cerca di fornire una spiegazione, una risposta che sia la più valida possibile: il sistema premierà l’utente che avrà dato la migliore risposta alla domanda. Un portale che attualmente conta oltre 25 milioni di utenti, che adesso potranno usufruire dell’integrazione al più noto social network: infatti tutti gli utenti di Facebook potranno registrarsi a Friend.ly direttamente senza compilare nessun form. Basterà autenticarsi col proprio profilo Facebook, confermare l’accesso dei dati di Facebook e il gioco sarà fatto! Dunque l’ennesimo “acquisto” in casa Facebook: nelle logiche di mercato, è assolutamente fondamentale questo tipo di movimento. Infatti il social network si comporta da grande azienda, trattanto l’acquisizione di prodotti magari dalle piccole dimensioni che potrebbero comunque rendere migliore l’esperienza sul social network. Queste piccole acquisizioni permettono inoltre di aggiungere sempre nuove funzioni, fattore importantissimo per un social network che deve difendersi dalla spietata concorrenza di Twitter e Google +. Per accedere al sito Friend.ly basterà cliccare su questo link, vi verrà richiesto di effettuare il login di Facebook, dopo ciò il sito sarà pienamente accessibile.

LEGGI ANCHE ALTRI ARTICOLI CHE TI POTREBBERO INTERESSARE:

WeGeek.net

MisterCupido.com ti regala 5€! Clicca qui e scopri il tuo regalo!

Facebook presenta una nuova acquisizione. L’azienda guidata da Mark Zuckerberg ha da poco acquisito il portale Friend.ly. Di cosa si tratta? Il sito in questione ha un funzionamento molto simile a Yahoo Answer. L’utente pone una domanda e la comunità cerca di fornire una spiegazione, una risposta che sia la più valida possibile: il sistema premierà l’utente che avrà dato la migliore risposta alla domanda. Un portale che attualmente conta oltre 25 milioni di utenti, che adesso potranno usufruire dell’integrazione al più noto social network: infatti tutti gli utenti di Facebook potranno registrarsi a Friend.ly direttamente senza compilare nessun form. Basterà autenticarsi col proprio profilo Facebook, confermare l’accesso dei dati di Facebook e il gioco sarà fatto! Dunque l’ennesimo “acquisto” in casa Facebook: nelle logiche di mercato, è assolutamente fondamentale questo tipo di movimento. Infatti il social network si comporta da grande azienda, trattanto l’acquisizione di prodotti magari dalle piccole dimensioni che potrebbero comunque rendere migliore l’esperienza sul social network. Queste piccole acquisizioni permettono inoltre di aggiungere sempre nuove funzioni, fattore importantissimo per un social network che deve difendersi dalla spietata concorrenza di Twitter e Google +. Per accedere al sito Friend.ly basterà cliccare su questo link, vi verrà richiesto di effettuare il login di Facebook, dopo ciò il sito sarà pienamente accessibile.

 

LEGGI ANCHE ALTRI ARTICOLI CHE TI POTREBBERO INTERESSARE:

WeGeek.net

Chrome Speak, applicazione che legge i testi presenti sul browser di Google

8 nov 2011 · News ed Eventi

MisterCupido.com ti regala 5€! Clicca qui e scopri il tuo regalo!

Oggi vi presentiamo una utilissima estensione per Google Chrome: se siete stanchi e non volete ulteriormente affaticare la vista, l’estensione potrà leggere gli articoli che avete selezionato al posto vostro. Mettetevi dunque comodi ed ascoltate gli articoli o le pagine internet che avrete scelto con Chrome Speak. Il funzionamento di questa app è molto semplice: permette di leggere un testo secondo alcune peculiarità. Infatti è possibile settare la lingua, è presente l’italiano, il tono, il volume ed altri settaggi secondari. Fatto ciò potremo utilizzare l’app. Il funzionamento si divide in tre sezioni:
- copia e incolla il testo nella casella di Chrome Speak.
- digita manualmente un testo nella casella di Chrome Speak.
- seleziona un testo e cliccando col tasto destro, seleziona la voce Read the selection text, che verrà aggiunta al menu contestuale di Google Chrome.
Una applicazione molto utile che aumenta l’accessibilità di questo browser: se siete in compagnia di una persona non vedente, potrete infatti coinvolgerla facendole ascoltare un articolo di giornale, un post di un blog o di un sito, un brano da un libro, una poesia, o qualsiasi altro testo disponibile sul web. L’applicazione Chrome Speak è gratuita e disponibile sul Chrome Web Store, cliccando su questo link; richiede ovviamente la presenza di Google Chrome sul vostro computer.

LEGGI ANCHE ALTRI ARTICOLI CHE TI POTREBBERO INTERESSARE:

WeGeek.net

MisterCupido.com ti regala 5€! Clicca qui e scopri il tuo regalo!

Oggi vi presentiamo una utilissima estensione per Google Chrome: se siete stanchi e non volete ulteriormente affaticare la vista, l’estensione potrà leggere gli articoli che avete selezionato al posto vostro. Mettetevi dunque comodi ed ascoltate gli articoli o le pagine internet che avrete scelto con Chrome Speak. Il funzionamento di questa app è molto semplice: permette di leggere un testo secondo alcune peculiarità. Infatti è possibile settare la lingua, è presente l’italiano, il tono, il volume ed altri settaggi secondari. Fatto ciò potremo utilizzare l’app. Il funzionamento si divide in tre sezioni:
- copia e incolla il testo nella casella di Chrome Speak.
- digita manualmente un testo nella casella di Chrome Speak.
- seleziona un testo e cliccando col tasto destro, seleziona la voce Read the selection text, che verrà aggiunta al menu contestuale di Google Chrome.
Una applicazione molto utile che aumenta l’accessibilità di questo browser: se siete in compagnia di una persona non vedente, potrete infatti coinvolgerla facendole ascoltare un articolo di giornale, un post di un blog o di un sito, un brano da un libro, una poesia, o qualsiasi altro testo disponibile sul web. L’applicazione Chrome Speak è gratuita e disponibile sul Chrome Web Store, cliccando su questo link; richiede ovviamente la presenza di Google Chrome sul vostro computer.

LEGGI ANCHE ALTRI ARTICOLI CHE TI POTREBBERO INTERESSARE:

WeGeek.net

Vaticano digitalizza manoscritti

8 nov 2011 · News ed Eventi

Vaticano digitalizza manoscritti (ANSA) – ROMA, 22 OTT – Entrano nel vivo i lavori per la digitalizzazione della Biblioteca Apostolica Vaticana dopo il positivo banco di prova su 23 degli 80mila manoscritti da digitalizzare. La digitalizzazione permettera’ la consultazione via web di tutti i manoscritti favorendo la conservazione perche’ garantira’ la copia in alta definizione.

News di Tecnologia – ANSA.it

Vaticano digitalizza manoscritti (ANSA) – ROMA, 22 OTT – Entrano nel vivo i lavori per la digitalizzazione della Biblioteca Apostolica Vaticana dopo il positivo banco di prova su 23 degli 80mila manoscritti da digitalizzare. La digitalizzazione permettera’ la consultazione via web di tutti i manoscritti favorendo la conservazione perche’ garantira’ la copia in alta definizione.

News di Tecnologia – ANSA.it