Arrivano gli Ultrabook, da un’idea di Intel

8 giu 2011 · News ed Eventi

Si chiama Ultrabook la nuova categoria di computer cheIntel ha illustrato in occasione del Computex di Taipei spiegando che si stratta di macchine con un design “sottile, leggero e meraviglioso” e con un prezzo mainstream, in contrasto con quello di fascia alta. Intel si aspetta che i nuovi sistemi contino per il 40% delle vendite di laptop consumer entro fine anno. Tuttavia ci vorrà del tempo perché il sistema possa evolvere. Una prima ondata di Ultrabook arriverà in tempo per il periodo natalizio. Basati sui processori Core esistenti avranno uno spessore inferiore ai 20 millimetri e un prezzo al di sotto dei mille dollari, spiega Intel.

La seconda ondata di Ultrabook arriverà nella prima metà del prossimo anno e sarà basata sui processori Ivy Bridge. Infine nel 2013 arriveranno i modelli basati su un nuovo processore Core, nome in codice Haswell. Quest’ultimo dimezzerà i consumi dei chip Intel rispetto ai laptop odierni, continua Intel, abilitando design più sottili e una durata maggiore della batteria. Tra i primi produttori Ultrabook c’è Asus che ha previsto per quest’anno il modello UX21 (nella foto Sean Maloney, executive vice president di Intel e Jonney Shih, chairman di Asus).

Di fatto Intel sta cercando di riguadagnare posizione nel settore dei pc mobili dopo avere subito la popolarità dei tablet. La maggior parte di essi sono basati sui design chip di ARM, e Intel ha lavorato duramente per sviluppare nuovi processori Atom che le daranno una presenza su tale mercato.

Nel frattempo gli Ultrabook rappresentano anche uno sforzo per generare un nuovo entusiasmo sui pc, le cui vendite sono in declino. Intel sostiene che gli Ultrabook “sposeranno le prestazioni e le capacità degli odierni laptop con le caratteristiche dei tablet e offrire una esperienza altamente reattiva e sicura”.

 

PC World Online