Brucia la server farm di Aruba: bloccati molti siti italiani

6 mag 2011 · News ed Eventi

A causa di un principio d’incendio che ha investito la server farm di Aruba collocata ad Arezzo, il noto provider di servizi Internet sta attualmente lavorando alacremente per ripristinare l’alimentazione delle macchine utilizzate da migliaia di italiani per gestire siti web professionali, aziendali o personali.

Attraverso un account Twitter aperto appositamente per aggiornare i propri utenti, Aruba ha segnalato che nel corso della notte a causa di un principio d’incendio che ha coinvolto la zona dei gruppi di continuità, il sistema di protezione ha interrotto l’alimentazione in tutta la server farm. L’azienda, sempre sul profilo Twitter, ha indicato che nel corso della giornata verranno ripristinati i servizi legati ai primi server.

Maggiori informazioni costantemente aggiornate sono pubblicate dai nostri colleghi del sito Computerworld Italia.

PC World Online