BungleBungle, il motore di ricerca delle intercettazioni sul caso Ruby

25 feb 2011 · News ed Eventi

Ispirandosi alla grafica e alle funzionalità di Google, è già online il motore di ricerca delle intercettazioni relative al cosiddetto caso Ruby. Chiamato BungleBungle, questo nuovo sito web consente di accedere a tutte quelle “informazioni difficili da recuperare”, come si legge in home page, sul ben noto intreccio tra politica e vita privata tuttora al centro della cronaca.

A metà strada tra una parodia del popolare motore di ricerca di Mountain View e un archivio di quanto finora è stato desecretato dalle indagini, BungleBungle consente di leggere tutti gli sms e le trascrizioni delle telefonate sul più recente subbuglio della politica italiana. Basta inserire come termini di ricerca nomi come “silvio berlusconi”, “lele mora”, “emilio fede”, “sara tommasi” e ovviamente “ruby” per leggerne delle belle. Non mancano, inoltre, le molto discusse fotografie rubate in occasione degli incontri a Villa Certosa.

Ma la documentazione offerta da BungleBungle non finisce qui: basta infatti accedere alle varie sezioni presenti nell’home page del sito (raggiungibile QUI) per essere direttamente rimandati alle pagine di Wikipedia, e quindi leggere ciò che gli utenti della celebre enciclopedia online scrivono a proposito dei protagonisti della vicenda.

PianetaTech.it



  1. Migliorare la ricerca di immagini su Google
  2. Torrent, ecco i migliori motori di ricerca
  3. Fusione fredda, lo strano caso dell’Universita’ di Bologna
  4. Piccole, locali e impegnate In Italia è boom delle web tv
  5. Digital School ad Isola delle Femmine
  6. Offerta siti web per liberi professionisti
  7. Intel, la grandezza delle piccole cose
  8. Ricerca agenti commerciali