Cambiare tipo di protezione Wifi: Wep o Wpa?

10 apr 2011 · Uncategorized

Cambiare tipo di protezione Wifi: Wep o Wpa?E’ importantissimo proteggere la propria connessione wifi per evitare intrusioni e abusi sulla vostra rete. Fino a poco tempo fa l’unico mezzo per proteggere la rete wifi era un protocollo chiamato Wep, che prevedeva in sostanza una chiave d’accesso, una sorta di password che se combaciante con quella salvata nelle impostazioni del vostro router comunicante col pc dava libero accesso. Con il tempo, e data la facilità di “bucare” questo tipo di protezione sono stati elaborati altri standard tra cui spicca il WPA.

Approfittiamo delle note del centro assistenza online di Telecom Italia per spiegare di cosa si tratta e quali sono le differenze:

Chiave di Autenticazione Pubblica (WEP)

“Questo tipo di autenticazione (Wired Equivalent Privacy) presente nello standard IEEE 802.11, è stato progettato per fornire una sicurezza comparabile a quella delle reti LAN via cavo, e richiede che l’Access-Point invii ad ogni stazione una chiave pubblica (a 64 o 128 bit) che viene trasmessa su un canale indipendente”.

Chiave di crittografia WPA

Il WPA (Wi-Fi Protected Access) è progettato, a differenza del WEP, per utilizzare l’autenticazione delle postazioni e la distribuzione di differenti chiavi per ogni utente. Tale operazione è effettuabile attraverso una Pre-Shared Key (PSK), che presenta una sola password d’accesso per qualsiasi utente richieda l’accesso. Una delle modifiche che introducono maggiore robustezza rispetto alla chiave WEP è l’utilizzo del metodo di criptaggio dei dati basato sul TKIP (Temporal Key Integrity Protocol) che, cambiando periodicamente la chiave (ora fino a 256 bit) in uso tra gli apparati Wi-Fi in modo dinamico e criptato, consente di ottenere una maggiore efficacia contro i tentativi di accesso non autorizzato alla rete wireless“.

A questo punto occorre aggiungere però che sebbene la seconda opzione sia molto più sicura, potrebbe darvi problemi con la scheda di rete. Mi sono trovato a lottare con il mio Acer 5520 e una scheda di rete Atheros per far riconoscere la password in WPA ma nulla, alla fine ho dovuto rassegnarmi e ritornare al vecchio standard WEP. Se anche voi avete problemi o volete fare delle prove per scegliere lo standard che preferite potete accedere al vostro router nella maggior parte dei casi digitando nel browser 192.168.0.1 e inserendo come username la parola admin e password usando la parola password. Con un po’ di fortuna avrete accesso alle impostazioni del router, occhio a non combinare danni, un errore potrebbe costarvi la perdita della connessione.

PianetaTech.it