E-Gov 2012: Wi-Fi nelle scuole entro il 2012

28 apr 2011 · News ed Eventi

Il nostro Paese, da sempre agli ultimi posti nelle classifiche europee per quanto riguarda la diffusione della banda larga e della rete senza fili, sta per fare, finalmente, un passo avanti.

Entro il 2012, infatti,  gli hot-spot Wi-Fi (riservati alla didattica) saranno presenti in tutti gli istituti scolastici della penisola.

A dichiararlo sono stati il ministro della Pubblica Amministrazione e per l’Innovazione Renato Brunetta e il ministro della Pubblica Istruzione Mariastella Gelmini, in occasione della presentazione dell’iniziativa ”ScuolaMia”, inserita nell’ambito di ”E-Gov 2012”, che si è tenuta a Palazzo Chigi.

Il progetto ”E-Gov 2012” ha tra i principali obiettivi quello di de-materializzare e rendere la Pubblica Amministrazione più innovativa e di sperimentare una scuola al passo coi tempi. Gli istituti scolastici che hanno già aderito all’iniziativa ”ScuolaMia‘’saranno le prime ad avere l’access point, destinato esclusivamente alla didattica.

Si prevede che entro il nuovo anno scolastico circa 5 mila scuole disporranno di un hot-spot per la connessione WiFi. L’iniziativa ”ScuolaMia” dovrebbe essere completata entro il 2012 e costerà complessivamente 5 milioni di euro.

Il ministro Brunetta ha spiegato che la connessione Wi-Fi servirà anche per le 30 mila lavagne elettroniche Lim, di cui sono già equipaggiate le scuole del nostro Paese. Il ministro Gelmini ha poi esposto i numeri che riguardano la ”scuola digitale italiana”, ricordando che gli istituti sono tutti connessi ad internet e l’80% utilizza la Pec (Posta Elettronica Certificata) con una copertura totale entro il prossimo anno.

Una buona iniziativa, che rende il nostro sistema scolastico più moderno e capace di sfruttare appieno tutte le enormi potenzialità offerte dalla Rete e dal web anche per quanto riguarda il settore della formazione.

PianetaTech.it