Discovery, prima passeggiata spaziale

4 Mar 2011 · News ed Eventi
Discovery, prima passeggiata spaziale

Prima passeggiata spaziale per gli astronauti del Discovery e un’altra giornata impegnativa per l’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale (Iss). L’astronauta italiano dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) Paolo Nespoli, appena si è svegliato ha fatto in tempo a scattare qualche foto al modulo italiano Leonardo che si trova ancora nella stiva dello shuttle e che si prevede di agganciare e attivare nelle prossime ore. Poi è cominciato un ritmo di lavoro serrato. Nella passeggiata odierna, della durata prevista di sei ore e mezza, gli astronauti della Nasa Steve Bowen e Al Drew devono eseguire soprattutto interventi di manutenzione: è la 154/ma passeggiata dedicata dall’assemblaggio e alla manutenzione della Iss da quando è cominciata la sua costruzione, nel 1998. Si calcola che complessivamente all’assemblaggio della stazione orbitale gli astronauti abbiano dedicato 961 ore, pari a 40 giorni di lavoro.

Bowen e Drew devono montare un cavo da installare prima che venga agganciato il modulo Leonardo e poi devono rimuovere una pompa di ammoniaca guasta che era stata lasciata in una sede temporanea. Domani sarà la grande giornata per il modulo Leonardo: l’operazione sarà condotta per mezzo del braccio robotico della Iss. A quanto si apprende dall’azienda che ha costruito il modulo, la Thales Alenia Space, oltre all’aggancio si prevede che il modulo sarà attivato domani stesso, con un giorno di anticipo. Le operazioni inizieranno alle 14.00 (ora italiana) e la durata prevista è di circa due ore. Nel frattempo nel Kennedy Space Center di Cape Canaveral (Florida) lo shuttle Endeavour ha lasciato l’edificio di integrazione, il Vab (Vehicle Assembly Building) per essere trasportato alla rampa in vista del lancio, previsto per il 19 aprile. Alla missione, la Sts 134, partecipa l’astronauta dell’Esa Roberto Vittori.

News di Tecnologia – ANSA.it