L’E-mail? E’ antiquata: i giovani preferiscono Facebook e Twitter

30 Dec 2010 · News ed Eventi

Scrivere un’email non va più di moda.
Come riporta il New York Times, tra i giovani la posta elettronica si usa sempre meno e si preferisce al suo posto Twitter, il social network che permette di scrivere rapidamente messaggi di 140 caratteri e ricevere risposte in tempi brevissimi.

Il problema con le email, sostengono i ragazzi, è proprio la lentezza: si perde tempo per creare un account e poi si scrivono messaggi che potrebbero ricevere una risposta dopo ore o non riceverla affatto.

Lena Jenny, 17enne di Cupertino (California), spiega che inviare messaggi con Twitter è così veloce che a volte riceve una risposta “anche prima di chiudere il telefono”. Le e-mail, aggiunge, sono così “antiquate“.

Per questa ragione, scrive il New York Times, l’altro grande socialnetwork, Facebook, sta mettendo a punto un servizio per l’invio di messaggi diverso dalla tradizionale posta elettronica, per rivolgersi proprio agli adolescenti.

“Il futuro dei messaggi è il tempo reale, con uno stile più colloquiale e informale”

spiega Andrew Bosworth, responsabile di Facebook.

“Il medium non è il messaggio, il messaggio è il messaggio”.

Anche i numeri confermano il nuovo trend. Secondo i dati raccolti da comScore, una società di ricerche, il numero di visitatori di siti web di e-mail come Yahoo e Hotmail ha subito una rapido declino nel giro di un anno (intorno al 18 per cento nella fascia d’età compresa tra i 12 e i 17 anni).

100tech