Usa, Android scavalca Apple Google insidia Blackberry

8 Jan 2011 · News ed Eventi

I telefonini con il sistema operativo di Mountain View si aggiudicano il 26% del mercato americano. I device targati “Mela” sono un punto sotto rispetto al rivale. RIM perde quattro punti percentuali, pur mantenendo ancora il primato

Nell’ultimo trimestre dell’anno appena concluso, gli smartphone che utilizzano il sistema operativo “Android” (Google) hanno scavalcato, negli Stati Uniti, i cellulari targati “Apple”.

Fino a novembre, il 25 % dei terminali mobili venduti in Usa erano col marchio della Mela, ma durante le festività natalizie, i consumatori americani si sono orientati più sui “Google-phone”, tanto che il bilancio di fine anno vede prevalere “android” su Apple con un 26% del mercato statunitense, un punto percentuale in più del rivale. Va specificato comunque che il sistema operativo Apple è installato solo sui telefonini targati “Mela”, mentre Android viaggia su diversi smartphone (Motorola, Samsung, ecc.).

Ora Android sta cominciando a insidiare il primato di “RIM” (BlackBerry) che attualmente detiene il 33,5% del mercato statunitense. Nell’ultimo trimestre 2010, RIM ha perso oltre quattro punti percentuali. Distanziati gli altri sistemi operativi: Microsoft con Windows Phone 7 si colloca al quarto posto con un 9% del mercato, in discesa di un punto percentuale rispetto al trimestre precedente. Negli Stati Uniti regge ancora Palm, acquisita da HP, che si piazza al quinto posto, mantenendo più o meno la propria quota percentuale rispetto al trimestre precedente.

I dati sono stati diffusi da comScore al Consumer Electronic Show in corso a Las Vegas.

Repubblica.it > Tecnologia