Firefox 8 e’ a disposizione

18 nov 2011 · News ed Eventi

Rilasciata ufficialmente la nuova versione stabile del browser Mozilla. Gestione delle tab più snella e pugno duro con gli add-on che rallentano la navigazione

Roma – Anche se nei giorni scorsi era già possibile scaricare Firefox 8 passando dai server FTP Mozilla, la versione stabile del browser è stata ufficialmente rilasciata in queste ore. La nuova versione, basata sul motore Gecko 8, aggiunge Twitter tra le opzioni di ricerca e tiene maggiormente sotto controllo i componenti esterni, bloccando gli add-on senza approvazione.

I cambiamenti che interessano maggiormente gli utenti, già anticipati dalle anteprime, includono anche nuovi strumenti al servizio delle tab. Ora è possibile scegliere quali delle schede attive nell’ultima sessione ricaricare subito, per velocizzare ulteriormente il ripristino. Le altre “vecchie” schede rimarranno in stand-by, riattivabili in un secondo momento.

Le novità sotto il cofano, quelle dedicate principalmente agli sviluppatori, includono invece un maggior supporto all’HTML5 e la possibilità di usare i suoi markup per personalizzare le opzioni che compaiono nel menù contestuale associato al clic destro del mouse. Firefox 8 supporta poi il Cross Origin Resource Sharing (CORS), tecnologia che consente di caricare le texture WebGL da altri domini in tutta sicurezza.

A proposito di sicurezza, l’aggiornamento per Windows, Mac OS X e Linux risolve poi un totale di 6 vulnerabilità. Tre di questi problemi sono classificati come “critici” e si riferiscono a bug nella gestione della memoria. Le rimanenti correzioni, classificate come ad alto rischio, includono invece due falle che avrebbero potuto consentire attacchi di tipo Cross-site scripting (XSS).

La release Android di Firefox 8, altrettanto disponibile, migliora invece la sicurezza delle password. Username e password già salvate possono essere cifrate ulteriormente utilizzando un’unica parola chiave principale.

Lo scorso week-end Mozilla ha anche organizzato un festival chiamato “Media, freedom and the Web”. L’iniziativa puntava appunto a delineare le nuove frontiere dei media su internet, e per questo motivo ha radunato i creativi del settore (programmatori, musicisti, giornalisti, hacker ed esperti di videogame) intorno allo stesso tavolo. Nel corso dell’evento londinese è stato anche presentato un innovativo documentario interattivo, interamente realizzato in HTML5 e WebGL.

Roberto Pulito

Punto Informatico