Genova, creduto morto scrive su Facebook di essere vivo

17 nov 2011 · News ed Eventi

Cristian Silvestri, un ragazzo di 21 anni, ha dovuto manifestare su Facebook che non era morto nell’alluvione di Genova.

Il ragazzo aveva scoperto di essere considerato un disperso e poi una delle vittime del disastro che ha colpito nei giorni scorsi la Liguria.

«Sono vivo», ha scritto Cristian immediatamente sul social network.

Quando le notizie dei morti hanno cominciato a circolare – ha raccontato Cristian – ho sentito che si stava cercando un ragazzo. Non ho sentito nomi

A casa dei suoi genitori, dopo aver scoperto che si trattava di lui, il ragazzo ha subito postato il messaggio di rassicurazione su Facebook.

PianetaTech.it