Google sottomette ufficialmente la documentazione per WebM all’IETF

27 gen 2011 · News ed Eventi

Google Chrome LogoPoco prima di annunciare la sua decisione di rimuovere il supporto al formato video H.264 per il tag di HTML5 da Google Chrome, gli sviluppatori di Gogole hanno presentato ufficilamente una Internet Draft (ID) del loro VP8 Data Format alla Internet Engineering Task Force (IETF) con una RFC (Request for Comments) ufficiale.

Il documento fornisce una descrizione dettagliata del formato bitstream e il meccanismo utilizzato per la decodifica del codec video VP8, sviluppato da On2 Technologies.

Google ha rilevato il codec-lab poco meno di un anno fa e rilasciato il codec sotto una licenza open source come parte del suo Web Open Media Project (WebM) poco dopo.

Rilasciando il VP8 Data Format, Google ora sta fornendo una specifica scritta, anche se rileva che il codice sorgente rimane definitivo.
Nei casi in cui il codice sorgente dovesse differire dal documento IETF, che è pubblicato come una RFC, il codice avrà la precedenza.

Chiunque speri che questo sia il primo passo verso la standardizzazione degli algoritmi per i formati video rischia di essere deluso.

Google afferma esplicitamente che la pubblicazione del documento all’IETF non è parte di un processo di standardizzazione.

La motivazione di Google è più sulla creazione di documentazione comunemente riconosciuta per il codec in modo da renderlo accessibile ad un vasto pubblico di programmatori.

VN:F [1.9.1_1087]

Gradimento: 0.0/10 (0 voti)

PianetaTech.it