La Google Tv è viva: in Europa nel 2012

2 set 2011 · News ed Eventi

Il gigante di Mountain View crede ancora nella sua Google TV, malgrado un esordio balbettante negli Stati Uniti. Almeno così sembra, se sarà confermato il lancio del set-top box per lo streaming di video online sui televisori di casa anche in Europa, all’inizio del prossimo anno.

Nella terra natìa, la Google TV ha avuto vita difficile: ha fatto i conti da subito con critiche alterne da parte della stampa, ma, soprattutto, si è scontrata con le tre maggiori reti televisive americane – ABC, CBS e NBC – che hanno bloccato la possibilità di trasmettere i loro video sui dispositivi Google.

La concorrenza, si sa, è piuttosto agguerrita, e il motore di ricerca deve confrontarsi anche qui con Apple, il nuovo colosso dell’informatica.

E tuttavia, Eric Schmidt, Presidente Esecutivo, nel corso del festival televisivo di Edimburgo in Scozia, ha dato annunciato lo sbarco della Google TV anche in Europa, cercando anche di rassicurare gli operatori televisivi del Vecchio Continente.

“Alcuni operatori negli Stati Uniti temevano che mirassimo a competere con le emittenti o i produttori di contenuti. In realtà il nostro intento è l’opposto”, si legge in un comunicato della Reuters. Schmidt avrebbe poi aggiunto: “Noi cerchiamo di sostenere l’industria dei contenuti, fornendo una piattaforma aperta per la prossima generazione di TV, allo stesso modo Android è una piattaforma aperta per la prossima generazione di telefonia mobile.”

Dopo avere speso 12 miliardi di dollari per l’acquisizione di Motorola all’inizio di questo mese, Google può foraggiare ulteriormente il suo prodotto con l’aggiunta di uno dei più grandi produttori di set-top box. Inoltre, Motorola porta anche in dote solide relazioni con le società via cavo che potrebbero aprire le porte a maggiori opportunità nello sforzo di Google per passare agli schermi TV di casa.

Google TV porta Chrome in salotto e permette agli utenti di cercare che più interessano al pubblico: il nome di un attore, una squadra sportiva o il nome del canale, e pesca i contenuti dal web per poi visualizzarli in televisione. Se si utilizza una videocamera USB, il televisore può diventare il luogo delle proprie video-chat.

PC World Online