Le big dell’IT per la virtualizzazione open source

27 mag 2011 · News ed Eventi

Intel, IBM, HP e altri annunciano una nuova alleanza per diffondere il verbo della virtualizzazione basata sul kernel di Linux. Per favorire l’interoperabilità ma soprattutto per combattere contro VMware

Roma – Si chiama Open Virtualization Alliance (OVA), ed è la nuova alleanza dei protagonisti di primo piano dell’industria IT tesa a promuovere uno standard di virtualizzazione aperto, interoperabile e al passo con le esigenze della clientela. Ma soprattutto, OVA vuole fronteggiare l’asso pigliatutto VMware e la sua strategia di conquista del mercato.Fanno parte di OVA Intel, IBM, Hewlett-Packard, Novell, BMC, Eucalyptus Systems e Red Hat. L’alleanza intende fornire assistenza tecnica ed “educare” le aziende sulle pratiche ottimali per “comprendere e valutare” le opzioni di virtualizzazione disponibili, e in particolare a promuovere l’adozione della tecnologia Kernel-based Virtual Machine (KVM) che impiega il kernel Linux come hypervisor del sistema di virtualizzazione.

Ed è appunto il codice FOSS di KVM la base della strategia di mercato adottata da OVA, nella speranza che lo standard conquisti terreno fornendo alle aziende la possibilità di integrare tecnologie e sistemi differenti senza doversi troppo preoccupare di incompatibilità, problemi di deployment e lock-in forzato in specifiche piattaforme e tecnologie.

La virtualizzazione interoperabile promossa da OVA serve prima di tutto a rallentare il passo a VMware, un’azienda che a detta dei partecipanti all’alleanza “sta seguendo una strategia sul genere di Microsoft” con la creazione di un grande ecosistema e l’acquisizione di tecnologie, una strategia capace di sbaragliare i concorrenti di minori dimensioni.

Alfonso Maruccia

Punto Informatico



  1. ImDisk è il drive virtuale per CD/DVD completamente open source
  2. Open non e’ free, pubblicato non e’ pubblico
  3. Nokia-Microsoft vs Google e Apple
  4. Open Spending: i soldi della spesa pubblica sono online
  5. Nokia-Microsoft per nuovo smartphone