LibreOffice 3.5, ufficio piu’ libero

27 feb 2012 · News ed Eventi

Terza major release per la suite libera dedicata alla produttività. Ulteriore passo verso un rinnovamento totale del codice. Senza tralasciare le nuove feature

Roma – L’organizzazione non profit The Document Foundation (TDF) aggiorna la famosa suite da ufficio con una nuova major release. Il changelog ufficiale parla di circa 30mila modifiche al codice, effettuate grazie alla cooperazione tra quello che fu il gruppo di OpenOffice.org e nuovi sviluppatori volontari.

La fondazione ha premiato con un attestato tutti gli utenti che hanno contribuito ai lavori, segnalando bug, effettuando test e traduzioni. A quanto pare, per la nuova versione della suite sono state rimosse intere librerie: migliaia di metodi obsoleti, non più utilizzati e retaggio di una legacy di anni sono spariti per alleggerire il codice e migliorare le prestazioni. Ulteriore passo verso un rinnovamento totale della suite.

Oltre a presentarsi più pulito e più leggero, LibreOffice 3.5 introduce una serie di funzioni. Le novità spaziano tra correttori ortografici, contatori di caratteri in tempo reale, funzioni tipografiche professionali, nuovi driver per il database PostgreSQL e supporto esteso fino a 10mila fogli per ogni singolo documento Calc.

LibreOffice 3.5 è già disponibile sulla pagina ufficiale del gruppo. Per la prima volta nella storia della suite libera e gratuita, TDF ha inoltre attivato la funzione di aggiornamento online, che informerà l’utente sulla presenza di nuove versioni scaricabili.

Roberto Pulito

Punto Informatico