MySpace venduto a Specific Media con Justin Timberlake per 35 milioni

11 lug 2011 · News ed Eventi

MySpace è stato ufficialmente ceduto da News Corporation.
Confermata anche una delle voci più insistenti che erano circolate circa il possibile acquirente.

Il celebre sito è stato infatti venduto, come anticipato dai “rumors” sul web, a Specific Media. 35 milioni di dollari è stato inoltre il prezzo pagato da quest’ultima, per l’acquisizione della piattaforma “social” in questione.
L’operazione è stata resa ufficiale ieri, proprio nell’ultimo giorno del mese di giugno.
Tra le importanti novità introdotte con tale vendita, l’ingresso, tra i compratori, del celebre cantante Justin Timberlake, il quale ha infatti acquisito una quota di compartecipazione nella società, e con ogni probabilità avrà un rolo attivo nel rilancio del sito.


L’obiettivo dei nuovi “padroni” di MySpace, è quello di far tornare il sito ai “fasti” e alla “gloria” vissuti fino a qualche anno fa.
Negli ultimi tempi, infatti, quello che era stato uno dei siti “pionieri” nel campo dei social network, ha subito un crollo quasi “verticale”, dovuto all’ingresso, sulla scena (o meglio, “in rete”), di numerosi “competitor”, tra i quali uno degli attuali “colossi” del settore, vale a dire Facebook.
Una delle dimostrazioni più lampanti di ciò, è l’abissale “differenza” tra il prezzo pagato dagli ormai “ex” proprietari di MySpace, vale a dire News Corp., per l’acquisizione del sito nel 2005, e il “costo” sostenuto da Specific Media ieri.
La società di Rupert Murdoch, infatti, non più di sei anni fa, aveva affrontato una spesa di ben 580 milioni di dollari per entrare in possesso di MySpace.

Una cifra superiore di quasi 20 volte (poco più di 16 e mezzo, per l’esattezza), rispetto ai 35 milioni di dollari appena “spesi” da Specific Media.
Per quanto riguarda l’eventuale “rilancio” del sito in questione, bisognerà attendere quindi i prossimi mesi, per vedere i primi eventuali risultati di questa nuova “acquisizione”.

PianetaTech.it