Ninja protegge dai virus i dispositivi di memoria USB

8 feb 2011 · News ed Eventi

Al giorno d’oggi un modo per veicolare malware sono i dispositivi USB, in cui basta inserire un file autorun.inf che richiami codice nocivo, e appena inserita in un computer sano anche quest’ultimo diverrà infetto, e trasmetterà l’infezione a tutte le memorie che gli verranno collegate in seguito.

Per prevenire tutto questo oggi c’è Ninja (Download dal sito ufficiale), un software gratuito e standalone in grado di riconoscere le minacce di questo genere più diffuse, di rimuoverle, e di immunizzare la memoria USB.

Praticamente, quando viene inserita una penna USB, Ninja controlla che non vi sia un file autorun.inf. Se è presente provvede a rinominarlo aggiungendo le estensioni .old.txt. Se riconosce nella penna un file nocivo in autorun lo rimuove, altrimenti lo lascia integro.

Per immunizzare la memoria, non fa altro che creare una cartella con il nome di autorun.inf e dargli l’attributo nascosto, di sistema e sola lettura. In questo modo, quando un malware cercherà di creare un file autorun.inf, non potrà, perché esiste già un elemento con lo stesso nome.

L’unico lato negativo di tutto ciò è praticamente l’impossibilità di avere un autoplay attivo sui dispositivi USB, visto che Ninja rinomina qualunque file di autorun.

Ora che abbiamo capito come funziona, possiamo procedere al download del software. Non c’è bisogno di installarlo, basta lanciarlo perché inizi a lavorare; troveremo una nuova icona nella system tray che ne simboleggia il funzionamento.

All’inserimento di una penna USB, ci troveremo davanti a una schermata del genere:

Ninja 1.PNG

In realtà, tutte quelle scritte strane ci dicono che ha svolto il suo lavoro, effettuando le operazioni viste sopra.

Per fare in modo che Ninja si avvii da solo quando parte Windows, basta fare clic con il tasto destro del mouse nell’icona della system tray e selezionare la voce Add to Startup.

MegaLab.it – Articoli