Nokia lancia le mappe in 3d le grandi metropoli nel browser

27 apr 2011 · News ed Eventi

Un nuovo servizio permette di visitare le città di tutto il mondo in tre dimensioni, sul web e sullo smartphone. “Un ponte tra realtà e virtuale”, dice l’azienda. Un esperimento unico per livello di dettaglio

ROMA – Nokia rilancia su tutta la linea. E dopo l’accordo con Microsoft che vedrà l’azienda finlandese produrre smartphone basati su Windows Mobile, il gigante dei telefonini marca il terreno anche sul fronte delle applicazioni. E punta addirittura a Google, leader incontrastato delle mappe elettroniche sul web. Lo fa con la nuova versione di Ovi Maps in 3d, ancora in fase beta e quindi non completo, ma che già lascia intendere cosa ha in mente Nokia. Ovvero, farci visitare le grandi metropoli del mondo in tre dimensioni, come fossimo all’interno di un videogioco. Qualcosa che per alcune città americane Google fa già, ma non a questo livello di dettaglio e di completezza. Per ora le città sono venti, altre se ne aggiungeranno in futuro.


Come funziona. E’ sufficiente recarsi all’indirizzo www.maps.ovi.com/3d e installare un “plugin” per il browser. A questo punto ricaricando la pagina si accede al servizio, che mappa tutto il pianeta. Le città raggiungibili in 3d sono a fondo schermo, con un clic si seleziona la destinazione, e inizia l’esplorazione virtuale. L’utente può liberamente muoversi per l’ambiente riprodotto fino a livello

stradale, anche se la qualità delle “texture”, i pannelli grafici che dipingono l’ambiente, non è ancora ottimale, la qualità del servizio è già valutabile. L’applicazione risponde bene al browser e si naviga senza intoppi. Passare da Manhattan a Times Square in un clic è divertente oltre che interessante, come i salti da città a città. Tra le destinazioni italiane ci sono Milano, Venezia e Firenze, ma la mappatura si ferma all’urbanistica. Le cinque città che comprendono il dettaglio stradale per ora sono Copenaghen, Londra, Helsinki, Oslo e San Francisco. L’applicazione funziona sia sul pc che sui telefoni Nokia dotati di Ovi Maps.

Il progetto. Ovi Maps 3d è sviluppato in collaborazione con C3, un’azienda specializzata in “imaging”, il cui modello di ripresa fotografica permette di ricreare in digitale un ambiente quanto più simile possibile a quello originale. L’idea dell’azienda è di unire il mondo reale a quello virtuale, attraverso un servizio basato sulla localizzazione. Attraverso le mappe in 3D l’utente viene proiettato in un ambiente digitale immersivo, che serve a comprendere e utilizzare meglio quello reale. “Ovi Maps 3D è un collante tra i due universi, la realtà e la vita digitale”, ha dichiarato il vicepresidente di Nokia, Michael Halbherr. E al momento è un servizio certamente unico, che evidenzia l’impegno dell’azienda finlandese per aprire nuove sfide su un mercato che inventa scenari ogni giorno. (t.t.)

Repubblica.it > Tecnologia