Nuance si pappa Swype per 100 milioni

12 ott 2011 · News ed Eventi

La società specializzata in tecnologie di riconoscimento vocale compra quella specializzata in tastiere virtuali. Resta da capire cosa intenda farci

Roma – Alle prime indiscrezioni hanno fatto seguito voci più fondate: Nuance, azienda specializzata in tecnologie per il riconoscimento vocale, ha acquisito i principali asset di Swype, produttore della nota tastiera virtuale presente sui vari dispositivi basati su Android.Un assorbimento da 102,5 milioni di dollari, voluto dai vertici di Nuance dopo l’acquisizione della celebre tecnologia T9, curiosamente realizzata dallo stesso founder di Swype Cliff Kushler. Non è però chiaro come sarà la convivenza tra due applicazioni software in diretta concorrenza.

La mossa di Nuance ha colpito gli osservatori di mercato, in particolare per le rosee possibilità di distribuzione delle tastiere virtuali Swype. C’è chi ha infatti sottolineato come l’applicazione software sia pronta a sbarcare su circa 100 milioni di telefonini. (M.V.)

Punto Informatico