Passaggio al digitale completato con un anno di anticipo

4 lug 2011 · News ed Eventi

Passaggio al digitale completato con un anno di anticipo

Industria – Norvegia

Mentre il passaggio al digitale della Norvegia ­—­ il primo al mondo con le 414 sale del paese — è prossimo al completamento, l’associazione cinematografica norvegese Film & Kino ha riportato un aumento di spettatori nei cinema di piccola e media dimensione.

Secondo il Project Manager di Film & Kino Jørgen Stensland, la ragione del miglioramento è l’accesso a più film con minore ritardo tra anteprime nazionali e locali, “ma anche la programmazione alternativa. Nella provincia del Sunndal, lo scorso anno il film più popolare è stato una produzione locale con cast del posto”.

In anticipo di un anno rispetto al programma, 410 schermi di 185 cinema del paese sono stati digitalizzati. Il multisala Colosseum di Oslo è stato il primo ad essere equipaggiato col nuovo sistema, e dall’autunno il cinema mobile di Film & Kino, Bygdekinoen, non utilizzerà più copie in 35mm.

 

“Il progetto sarebbe difficilmente stato realizzato senza la struttura municipale norvegese”, ha aggiunto l’AD di Film & Kino, Lene Løken, che ha negoziato i contratti di vpf (tariffa di stampa virtuale) con gli studios hollywoodiani e i distributori indipendenti del paese che, insieme a Film & Kino e ai cinema, finanziano l’investimento.

Il budget totale per la digitalizzazione è di 66.4 milioni di dollari (390 milioni di corone norvegesi) che saranno erogati in sei/otto anni. Molti sono i cinema che hanno aggiunto la trasmissione live di eventi sportivi o dell’opera (dal Metropolitan di New York e da La Scala di Milano) al loro repertorio, “vendendo spesso più biglietti di quelli delle proiezioni ordinarie”, ha concluso Stensland.

Jorn Rossing Jensen