Pinterest, fa boom il social che piace a Obama

12 apr 2012 · News ed Eventi
Pinterest, fa boom il social che piace a Obama di Titti Santamato

ROMA – C’era bisogno di un altro social network? Evidentemente sì, a giudicare dai numeri di Pinterest, un social media ‘visual’ che permette di condividere foto e illustrazioni su bacheche (pinboard) dove gli altri utenti possono commentare e condividere a loro volta. Secondo una recente ricerca condotta dalla società di marketing Experian, Pinterest nel mese di febbraio è risultato il terzo social network per numero di visitatori unici negli Stati Uniti, dopo i colossi Facebook e Twitter.

La nuova piattaforma supera anche LinkedIn, Tumblr e Google Plus su cui Mountain View sta puntando molto. E sta conquistando politici e star: anche Barack Obama vi é sbarcato per la sua campagna elettorale. Pinterest – il nome deriva dall’unione delle parole inglesi pinboard (bacheca) e interest (interesse) – secondo Venture Beat solo cinque mesi fa, a novembre 2011, occupava il settimo posto della classifica dei social network più popolari dopo Facebook, Twitter, Tagged, LinkedIn, MySpace e myYearbook. I visitatori unici mensili a gennaio negli Stati Uniti – come ha riportato invece comScore – erano 10 milioni e in un mese il traffico è cresciuto del 52% attestandosi a 17.8 milioni di visitatori unici mensili a febbraio. In Italia, secondo quanto riporta il blog di Vincenzo Cosenza, esperto di social network, Pinterest ha un numero di visitatori unici mensili che si aggira intorno ai 570.000 (dati Google AdPlanner). La piattaforma ha un’interfaccia intuitiva, unisce la timeline di Facebook alla sintesi di Twitter, e mette letteralmente in vetrina i nostri interessi, divisi in categorie. E’ inoltre integrabile con altri social network come Facebook e Twitter, ma anche con Instagram, l’app che consente di modificare e condividere foto. Questa opzione è possibile grazie a ‘Pingram’, creata dall’italiano Gennaro Varriale, che permette agli utenti di Instagram di ‘pinnare’ le proprie foto. E c’é anche ‘Pinvolve’, un’app che cambia i connotati alle pagine di Facebook rendendole graficamente uguali a quelle di Pinterest. Va forte anche ‘Pin-a-quote’, che permette di trasformare frasi e aforismi in immagini pubblicabili sul sito. Insomma, la piattaforma è anche un indotto di applicazioni che fa ben sperare i suoi creatori della Cold Brew Labs, situata in quel di Palo Alto, che l’hanno lanciata nel marzo 2010 con un finanziamento iniziale di mezzo milione di dollari. A fare affari con Pinterest non sono solo i produttori di applicazioni e programmi, ma anche gli utenti che lo usano per promuovere la propria attività, o le aziende piccole e grandi, ristoranti e business locali. E iniziano ad usarlo anche i politici come Obama.

Il Presidente ’2.0′ Usa in piena campagna elettorale comunica con i suoi elettori anche grazie a Pinterest. Nella sua pagina c’é spazio per le sue passioni personali, per le storie della sua famiglia e sulle attività di questi quattro anni di governo, corredati da infografiche. Sono sbarcate su Pinterest anche Ann Romney, moglie di Mitt, candidato repubblicano alla Casa Bianca, e l’attrice americana Reese Witherspoon. Nonostante questo boom Pinterest non si è seduto sugli allori: qualche settimana fa è stato lanciato un restyling e uno dei fondatori, Ben Silbermann, 29 anni, ex dipendente di Google, ha promesso che a breve dopo l’app per l’iPhone arriverà quella per l’iPad.

News di Tecnologia – ANSA.it



  1. Facebook è il social network più conosciuto, lo usa l’88% dei giovani
  2. A Google+ la strada del social è spianata. 20 milioni di utenti
  3. Obama campagna presidenziale 2012: su Facebook “Are You In?”
  4. Il miliardo di Google
  5. Linkedin re del social “lavorativo”
  6. Nielsen, siti piu’ visti gia’ visti
  7. Fan di Facebook chiamano figlia “Like”, “Mi Piace”
  8. Social media-blog visitati da 84% utenti
  9. Facebook: Zuckerberg incontra Obama, ecco il video
  10. Social network: soltanto un’azienda italiana su 3 utilizza Facebook e simili

Assistenza

Digital 2B s.n.c. - Gestione documentale - Digitalizzazione documenti - Radio Streaming - Informatica a Marsala e Palermo in Sicilia

Facebook

Link Utili