Samsung: iPad 2 ci ha spiazzato

9 mar 2011 · News ed Eventi

L’azienda coreana confessa di essere rimasta sorpresa dalle dimensioni del nuovo tablet di Cupertino. Tanto da tornare in fase di progetto per affinarlo: in tutti i sensi, anche nel prezzo

Roma – Samsung ammette di star lavorando duramente per fare le necessarie modifiche per mantenersi competitiva rispetto alla concorrenza della Mela.Il nuovo tablet Samsung Gaxy Tab con schermo da 10,1 pollici (che ha già dedicata una schermata del sito dell’azienda coreana) torna alla fase di progettazione, cercando di limare (in senso quasi letterale) i dettagli, recuperando millimetri fondamentali.

Ad aver sorpreso il produttore asiatico, in particolare, è lo spessore del nuovo tablet Apple, inferiore del 33 per cento a quello precedente. A tal proposito Lee Don-Joo, vice presidente di Samsung addetto ai dispositivi mobile, ha detto che è necessario “migliorare le parti che sono inadeguate: Apple l’ha fatto veramente sottile (iPad 2, ndr)”.

Insomma Galaxy Tab, che è il primo concorrente di iPad, si sente ora superato dalla seconda versione del tablet con la mela morsicata e rimanda l’uscita per apportare delle modifiche al progetto. Nel frattempo, stanno sbarcando sul mercato i tablet che funzionano con l’ultima versione di Android, Honeycomb, come Xoom di Motorola.

Dubbi rimangono, inoltre, sul prezzo che il prossimo Galaxy Tab potrebbe avere: dal momento che la versione da 7 pollici costa più di 400 euro, è ipotizzabile supporre un prezzo di partenza di circa 800 dollari. Tuttavia, Lee Don-Joo si lascia spazio di manovra: “ci dobbiamo ancora pensare”.

Claudio Tamburrino

Punto Informatico