Skype: stop alle numerazioni geografiche in Italia

21 nov 2011 · News ed Eventi

Skype si arrende e rinuncia alle numerazioni geografiche italiane, ossia il numero online accompagnato dal prefisso delle diverse località del nostro Paese: un servizio utile sia per le imprese che per l’utenza privata.

Ad annunciare ufficialmente la cessazione di questo servizio è stata la stessa società attraverso un breve comunicato pubblicato sul suo blog.

Valentina Grasso, responsabile del blog italiano Skype, ha spiegato che nonostante gli sforzi del gruppo non si è riuscito a ripristinare i numeri geografici con prefisso italiano e, quindi, è stato deciso di chiudere i Numeri Online.

Per riuscire a fornire alla propria utenza un recapito telefonico (a pagamento) per la ricezione di telefonate da fissi e cellulari di tutto il mondo, Skype si appoggiava al servizio fornito da Eutelia, operatore telefonico con sede ad Arezzo attivo anche nell’ambito dell’offerta VoIP (Voice over IP).

Il 29 settembre scorso, Eutelia ha sospeso tutte le numerazioni telefoniche concesse alla società di messaggistica istantanea e VoIP in osservanza del provvedimento 59624 del 14 luglio 2011 emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico, il quale prevede che le numerazioni non possano essere usate fuori dell’area a cui si riferisce il prefisso. In pratica, un numero geografico col prefisso di Roma non può essere usato da Torino e viceversa.

Questo vincolo molto stringente per gli operatori, ha determinato la chiusura del servizio “Numeri Online” di Skype.

Ora, il gruppo sta preparando dei rimborsi per i propri clienti che non possono fruire del servizio che avevano acquistato. Agli utenti che hanno dovuto subire questo disagio, Skype propone poi il piano “Senza limiti mondo“, utilizzabile gratuitamente per un mese per effettuare chiamate a costo zero verso i numeri fissi di 40 Paesi.

PianetaTech.it