Sony: “Gli hacker hanno rubato dati dal PlayStation Network”

9 mag 2011 · News ed Eventi

Avevamo parlato nei giorni scorsi dell’attacco hacker ai server PlayStation Network: la piattaforma online della famosa console Sony infatti è ancora offline! L’azienda giapponese ha confermato in queste ore che si è proprio trattato di un attacco hacker, un fatto molto grave perchè mette a repentaglio la privacy di tantissimi utenti. Infatti i craker sono entrati nel database di PSN, rubando tanti dati sensibili. Siamo lontani dalle cifre delle prime ore, che vedevano un attacco a tutti i 77 milioni di utenti iscritti al PlayStation Network, ma forse il danno è ben peggiore. Si perchè i cracker avrebbero attaccato meno utenti, ma in maniera completa: infatti secondo quanto riportato da alcuni giornali americani, i cracker sarebbero in possesso dei dati sensibili di oltre 2 milioni di utenti, fra questi dati, oltre ai soliti dati personali, email, indirizzi e probabilmente anche la password d’accesso al PSN, ci sarebbero i dati economici, ossia quelli legati alla carta di credito. La Sony non ha confermato questa eventualità, ma cosa più grave, non ha voluto neanche smentire proprio perchè non si hanno dati certi ancora. L’azienda giapponese ha infatti comunicato che “una persona non autorizzata, è riuscita a violare la sicurezza del portale fra il 17 ed il 19 aprile. Adesso dobbiamo avvertire tutti – prosegue il comunicato -che è possibile che l’hacker abbia ottenuto i numeri delle carte di credito e la data di scadenza, ma non il codice di sicurezza”. La stessa azienda ha confermato che al più tardi fra una settimana il sistema PSN verrà ripristinato, ma è chiaro come adesso saranno in tanti gli utenti che provvederanno a scollegare carte di credito, dopo aver visto il basso grado di sicurezza di questa piattaforma.

WeGeek.net