Swiffy, Google converte Flash in HTML5

9 lug 2011 · Uncategorized

Nuovo progetto sperimentale per la premiata ditta di Mountain View, che pensa a convertire semplici contenuti Flash in formato web standard per la loro visualizzazione su dispositivi non compatibili con la tecnologia Adobe

Roma – Il tool marchiato Google per la conversione da Flash ad HTML5 si chiama Swiffy, progetto nato quasi per caso ma che già promette di facilitare parecchio la fruizione e la conversione di contenuti, banner e animazioni costruiti con la tecnologia Adobe su dispositivi privi di compatibilità con la suddetta (ad esempio, iPhone).Swiffy persegue la stessa strada intrapresa da Wallaby – lo strumento di conversione Flash-HTML5 realizzato da Adobe – ma promette di farlo all’insegna dell’immediatezza e della semplicità di utilizzo: il nuovo tool di Google lavora da web su un qualsiasi contenuto in Flash caricato sul server via browser.

Google spiega che l’opera di conversione di Swiffy crea “una rappresentazione JSON compatta dell’animazione” contenuta nel file Flash (.swf), renderizzandola poi su schermo usando la tecnologia SVG e “un po’ di HTML5 e CSS3”. Per tale motivo i file convertiti sono al momento fruibili solo con browser evoluti, preferibilmente basati su engine Webkit (Chrome e Safari).

L’obiettivo dichiarato di Swiffy è quello di facilitare la conversione e la diffusione di contenuti interattivi come banner pubblicitari e piccole animazione su dispositivi mobile incompatibili con Flash, mentre per i contenuti più complessi si tratterebbe – sempre a parere di Google – di attendere la maturazione ulteriore di quella che è ancora una tecnologia sperimentale.

Alfonso Maruccia

Punto Informatico