Torrent, ecco i migliori motori di ricerca

6 gen 2011 · News ed Eventi

Abbiamo spesso parlato delle potenzialità dei programmi che sfruttano i Torrent: “Torrent è l’estensione dei file di BitTorrent, un protocollo peer-to-peer (P2P) che consente la distribuzione e la condivisione di file su Internet” come spiega Wikipedia. “Ogni utente, infatti, può creare e pubblicare un proprio torrent. Vengono usati principalmente per scaricare film, mp3, software, ecc. La diffusione dei file .torrent si è avuta parallelamente alla diffusione della banda larga (ADSL)”.

Oggi vi presentiamo i migliori siti per cercare i file torrent, relativi a software, film, album musicali e quant’altro si può trovare a disposizione su questi motori di ricerca, sia italiani che stranieri.

Iniziamo dai due portali italiani più famosi, che sono Il Corsaro Nero e Tntvillage.scambioetico.org, gli unici due in lingua italiana.

Gli altri principali motori di ricerca per torrent sono:
BtJunkie,
Isohunt,
Extratorrent,
Torrentz,
Torrent-Finder,
TorrentBox,
Fulldls,
TorrentBytes,
Torrentscan,
MoNova.org,
TorrentPortal,
TorrentReactor.to,
TorrentReactor.net

Questi i motori di ricerca più importanti per i Torrent. E’ chiaro che è illegale scaricare materiale protetto da copyright dai torrent.

Molti motori di ricerca vengono chiusi, non solo in Italia, anche nel resto del mondo, proprio perchè viene riscontrata una azione illegale. E’ chiaro che non è possibile chiuderli tutti, perchè sono veramente tanti.

WeGeek.net

BitTorrent, 100 milioni di questi utenti

5 gen 2011 · News ed Eventi

La società californiana festeggia un ambito traguardo, raggiunto soprattutto grazie ai suoi due client per la condivisione dei file. Utilizzati da 20 milioni di persone ogni giorno

Roma – Un cruciale punto d’arrivo, una vera e propria pietra miliare del file sharing. Non ha di certo nascosto il suo entusiasmo Eric Klinker, CEO di BitTorrent Inc: la società con base a San Francisco ha recentemente raggiunto l’ambito traguardo dei 100 milioni di utenti attivi al mese.Un successo imponente, confermato da una media giornaliera di circa 400mila download oltre che da più di 20 milioni di utenti attivi ogni 24 ore. Come sottolineato da un comunicato stampa, BitTorrent Inc può attualmente contare su una clientela tra le più variegate, proveniente da circa 220 paesi del mondo.

“Questo è un giorno elettrizzante per tutta la nostra squadra – ha spiegato il CEO – La nostra visione consiste nella creazione di un vero e proprio ecosistema tecnologico, comprensivo di software, contenuti e dispositivi. Il nostro obiettivo è collegare gli attuali creatori di contenuti con la più massiva delle platee digitali”.

Un obiettivo centrato soprattutto grazie al client uTorrent, acquistato da BitTorrent Inc nel dicembre del 2006. La società californiana aveva poi lavorato sul cosiddetto rebranding, portando alla nascita di un secondo client chiamato BitTorrent mainline. I 100 milioni di utenti mensili sono infatti da ripartire tra i due principali tool.

Mauro Vecchio

Punto Informatico