YouTube diventa una tv con 20 canali tematici

10 nov 2011 · News ed Eventi

Le voci circolavano già da qualche da tempo, ma pare che la prossima settimana arriverà l’ufficializzazione della creazione dei tanto attesi canali tematici di YouTube.

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Google, che nel 2006 ha acquistato la piattaforma video per 1,65 miliardi di dollari, avrebbe raggiunto un accordo con alcune società di produzione e alcuni personaggi legati al mondo dello spettacolo, per una collaborazione volta a realizzare contenuti da trasmettere su YouTube.

Le società in questione sarebbero la Electus, che fa parte della  IAC, una conglomerata americana legata al mondo di internet che gestisce più di 60 marchi, ShineReveille, della News Corp del magnate Rupert Murdoch, e Fremantle  del gruppo RTL. Il campione di skateboard Tony Hawk e il creatore di CSI, Anthony Zuiker, sarebbero tra i personaggi dello show business che avrebbero accettato di collaborare con YouTube.

I canali, che dovrebbero essere circa una ventina, saranno suddivisi in diverse aree tematiche e proporranno una serie di format appositamente disegnati per internet. Sempre più utenti infatti, accedono ai programmi televisivi da dispositivi mobili come smartphone e tablet, questi ultimi che però necessitano di contenuti appositi per poter godere di una migliore esperienza.

YouTube ha investito qualcosa come 100 milioni di euro in questo progetto, che vedrà la sua realizzazione anche grazie al contributo di diversi Studios di Hollywood, da Sony Pictures Entertainment, a Warner Bros, da Universal,  a Lionsgate.

PianetaTech.it

Le voci circolavano già da qualche da tempo, ma pare che la prossima settimana arriverà l’ufficializzazione della creazione dei tanto attesi canali tematici di YouTube.

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Google, che nel 2006 ha acquistato la piattaforma video per 1,65 miliardi di dollari, avrebbe raggiunto un accordo con alcune società di produzione e alcuni personaggi legati al mondo dello spettacolo, per una collaborazione volta a realizzare contenuti da trasmettere su YouTube.

Le società in questione sarebbero la Electus, che fa parte della  IAC, una conglomerata americana legata al mondo di internet che gestisce più di 60 marchi, ShineReveille, della News Corp del magnate Rupert Murdoch, e Fremantle  del gruppo RTL. Il campione di skateboard Tony Hawk e il creatore di CSI, Anthony Zuiker, sarebbero tra i personaggi dello show business che avrebbero accettato di collaborare con YouTube.

I canali, che dovrebbero essere circa una ventina, saranno suddivisi in diverse aree tematiche e proporranno una serie di format appositamente disegnati per internet. Sempre più utenti infatti, accedono ai programmi televisivi da dispositivi mobili come smartphone e tablet, questi ultimi che però necessitano di contenuti appositi per poter godere di una migliore esperienza.

YouTube ha investito qualcosa come 100 milioni di euro in questo progetto, che vedrà la sua realizzazione anche grazie al contributo di diversi Studios di Hollywood, da Sony Pictures Entertainment, a Warner Bros, da Universal,  a Lionsgate.

 

PianetaTech.it



  1. YouTube diventa tv, arrivano 20 canali
  2. Rivoluzione YouTube: 20 canali per fare concorrenza alla TV
  3. Youtube a gonfie vele, sale occupazione
  4. Wojtyla: beatificazione su youtube
  5. Youtube lancia il primo film realizzato per internet
  6. YouTube si regala due nuovi record
  7. SnipSnip.It: tagliare parti dei video di YouTube e condividerle su Facebook
  8. Bypassare il limite geografico di youtube con il proxy
  9. Come scaricare video da Youtube
  10. Google rinnova anche Youtube