YouTube Live, monetizzazione dal vivo

18 apr 2012 · News ed Eventi

Succulente novità per gli utenti della piattaforma di streaming in tempo reale. Si potranno caricare filmati amatoriali, ma soprattutto guadagnare con la pubblicità. Mentre in Italia sbarca il servizio con gli spettacoli televisivi

Roma – È il primo compleanno di YouTube Live, la piattaforma lanciata dal portalone di video sharing per la visione in streaming dei principali eventi dal vivo. Al posto della classica festa, gli ingegneri del Tubo hanno annunciato un gruppo di nuove featureper arricchire l’esperienza multimediale di milioni di utenti.Innanzitutto, uno strumento software chiamato Wirecast per la realizzazione da desktop di filmati live da mandare in streaming sulla piattaforma controllata da Google. Gli utenti avranno a disposizione una serie di canali audio e video – ma anche immagini ed effetti dal vivo – per caricare il proprio evento in tempo reale.

YouTube Live metterà inoltre a disposizione un tool per visualizzare l’anteprima di un determinato filmato, insieme ad un pacchetto di informazioni analitiche con il numero complessivo delle visualizzazioni, il totale dei playback e la provenienza geografica degli spettatori sulla piattaforma.

Più succulenta, la terza feature per monetizzare gli eventi dal vivo con YouTube Live. In sostanza, si potrà decidere se inserire opzioni di pagamento oppure annunci pubblicitari. I video manager interessati saranno in grado di stabilire le fasce di prezzo in base ai singoli tariffari nazionali.

Novità in arrivo anche per gli utenti italiani, con il lancio del servizio YouTube Show per una sezione tematica con gli spettacoli televisivi caricati dai partner del portalone. Al momento si contano 120 spettacoli – la serie integrale Il Mondo di Patty, ma anche Le Invasioni Barbariche e L’Infedele – per quasi 3mila ore di girato.

“Si può passare da un programma ad un altro in modo semplice e veloce oppure godersi una qualunque puntata e attendere che il sistema passi a quella successiva attraverso una playlist generata automaticamente – ha spiegato un responsabile del Tubo – Inoltre all’interno della pagina Shows è possibile accedere anche ad una serie di informazioni aggiuntive, tra cui il cast, l’orario di messa in onda e una descrizione dettagliata del programma”.

Mauro Vecchio

Punto Informatico